PRESCRIZIONE A RISCHIO CON LA RATEAZIONE

mygiuridica

prescrizione

La Corte di Cassazione, con sentenza 2789/2018, nel solco della miglior dottrina anni ’30, ritiene totalmente applicabili gli istituti del diritto civile al diritto tributario.

Il tema è quello inerente la prescrizione e pone in luce il concetto di “obbligazione tributaria” connotata, secondo la tesi dei giudici di legittimità, da un pregnante carattere civilistico, nella sua dimensione di “definita obbligazione di dare”.

Il caso specifico è rappresentato dal fatto che un contribuente, nei cui confronti è stata notificata una cartella esattoriale, decorsi ormai i termini di prescrizione, avendo richiesto la rateazione del debito, di fatto deve considerarsi come se avesse rinunciato alla prescrizione.

Si tratta di una conclusione non condivisibile per i seguenti motivi:

  1.  l’obbligazione tributaria diverge dall’obbligazione civile nel senso che è caratterizzata da un chiara connotazione amministrativistica. Infatti la miglior dottrina la qualifica come “prestazione amministrativa”;
  2. se quanto appena indicato al punto precedente è vero, allora ne discende…

View original post 157 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...